wordpress, Il plugin durante l’attivazione ha generato 6 caratteri di output inaspettato

Sono impazzito per tre notti per questo problema, Il plugin durante l’attivazione ha generato 6 caratteri di output inaspettato.
Ho realizzato un plugin apposito per un servizio che metterò on-line (www.podopodo.it) utilizzando wordpress dove i visitatori potranno segnalare, tramite un’apposito form, le corse podistiche non competitive per creare una sorta di calendario corse per tutti..
Il plugin funzionava ma, appunto, durante l’installazione mi dava i problemi di output inaspettato.
Inoltre nel creare una nuova categoria per i posts dovevo fare il refresh della pagina per vederla nella lista.

Tutto ciò non andava bene, non mi piaceva. C’era qualcosa di sporco ma non capivo cosa.

…e cerca nei forum, leggi in inglese, traduci con google tralsate e via.

Cos’era??!?!

Errore da programmatore principiante.
I tag iniziali di apertura e chiusura file php ( < ?php e ?>)
non devono avere spazi bianchi, ne prima e nemmeno dopo.

Ad esempio, chiudevo il tag e dopo il tag avevo alcune righe bianche. Questo causava errore.
Oppure aprivo il tag e mettevo uno spazio più il commento sulla stessa riga del tag (< ?php //commento )

L'apertura e chiusura corretta è la seguente:
< ?php (Su questa riga dalla "p" in poi non deve esserci niente) //codice ?> (dal simbolo "maggiore" in poi non deve esserci niente)

Pulendo i file dagli spazi bianchi inutili tutto è andato apposto.

Installare wordpress su dominiofaidate

Tempo fa, per un caro amico, mi sono trovato di fronte alla necessità di trovare un hosting linux a poco prezzo comprensivo di database su cui poter installare wordpress così da rendere il rinnovo annuale facile con un solo pagamento e di dare la possibilità di creare il suo piccolo sito anche senza saper niente di linguaggio html.

Nelle ricerche fatte con i motori di ricerca sono incappato in dominiofatidate.it.
Ottimo prezzo low-cost tutto compreso.
Prima di decidere ho fatto un pò di ricerche per verificare fosse affidabile.
Beh, dalle ricerche sembrava che era meglio lasciare stare. I forum trovati non rilasciavano molti pareri positivi, anzi. Per non parlare poi di chi tentava di installare wordpress, problemi su problemi.

Ma l’offerta era così appetitosa che ho voluto rischiare.
Mi sono iscritto ed ho registrato il sito. Caricato wordpress tramite ftp e, indovinate un pò, tutto è partito regolarmente.

Come?

  • Per prima cosa dal pannello di controllo si va nella gestione database Mysql si clicca su “Dati per l’accesso al database MySQL” e dall’apposito pulsante “Crea nuovo database” si crea il database.
    Con questa operazione vedremo apparire i dati per l’accesso al database che serviranno per la configurazione del file wp-config.(Server, database, user e password)
  • Si scompatta il pacchetto wordpress sul pc, si cerca e si apre con un editor il file “wp-config-sample.php” e si inseriscono i dati d’accesso al db creato prima.
  • Si salva il file e lo si rinomina in “wp-config.php”.
  • Si trasferisce il tutto tramite ftp sul server e dal browser si lancia l’installazione.
  • Si seguono i vari step proposti ed il sito è pronto e funzionante.

Banner adense che cambia in base alla risoluzione del video

Se, per qualsiasi motivo tipo, si ha la necessità che il banner di google adsense messo in uno widget wordpress di tipo “testo” cambi in base alla risoluzione del video, con qualche riga di javascript si può risolvere il problema.
A me è servito per un problema di visualizzazione su smartphone con browser nativo android dove, a causa di un banner orizzontale largo, il layout del tema twenty-twelve veniva adattato alla risoluzione video in maniera errata.
Ecco il codice:

<script language="JavaScript">
<!--
var Wide = screen.width; /*variabile in cui memorizzo la larghezza dello schermo in pixel */

if (Wide < 728) { /* stringa di codice adsense per il primo banner */
google_ad_client = "ca-pub-9999999999999991"; /* nomeAnnuncio1 */ google_ad_slot = "9999999991"; google_ad_width = 234; google_ad_height = 60;
}
else if (Wide >= 728){ /* stringa di codice adsense per il secondo banner */
google_ad_client = "ca-pub-9999999999999992"; /* nomeAnnuncio2 */ google_ad_slot = "9999999992"; google_ad_width = 728; google_ad_height = 90;
}
//-->
</script>

<script type="text/javascript" /* stringa di codice adsense che chiude la visualizzazione */
src="http://pagead2.googlesyndication.com/pagead/show_ads.js">
</script>

Upgrade automatico di wordpress

Se, facendo l’upgrade automatico, non riuscite più a visualizzare il vs. sito,
probabilmente è perchè durante questa operazione,
avete perso i permessi su file e cartelle.
Tutto ciò che dovete fare è ripristinare i permessi
e tutto dovrebbe tornare come prima ma con la nuova versione di wordpress.

Se, anche voi, vi servite di Aruba, accedete al pannello di controllo e ripristinate i permessi dall’apposito strumento.

NOTE: ricordatevi di fare sempre un backup di sicruezza dei files, cartelle e del db prima di effettuare l’upgrade

Spostare WordPress dalla root principale in una apposita directory

Se usate wordpress direttamente nella root del vs. sito,
e vorreste che l’indirizzo del sito continui a puntare direttamente alla index di wordpress
ma con tutti i “core WordPress files” in una apposita cartella,
seguite questa procedura:


Come prima cosa: fare sempre e subito un backup di tutti files e del db a scanso di equivoci, così da poter ripristinare(tornare) alla versione funzionante

1. Creare una nuova cartella/directory dove sposterete tutto il vostro “core wordpress”
2. Andare al pannello di controllo nella sezione “impostazioni generali”
3. Posizionarsi sulla Textbox “Indirizzo WordPress (URL):” e modificare l’indirizzo, puntandolo alla nuova cartella (Esempio: http://www.miosito.xxx/nuovacartella )
4. Posizionarsi sulla textbox “Indirizzo del blog (URL):” e assicurarsi che continui a puntare alla root principale del sito (Esempio: http://www.miosito.xxx )
5. Salvare. (Se nel salvare vi appare un messaggio di errore. Non preoccupatevi)
6. Spostate tutto il “core wordpress” dalla root principale alla nuova cartella
7. Fate una copia dei file “index.php” e “.htaccess” e metteteli nella root principale. (Avrete 2 file index e 2 file htaccess – uno per tipo nella rootprincipale ed uno per tipo nella nuova cartella)
8. Aprite il file “index.php” della root principale con l’editor che preferite e cambiate la riga “require (‘./wp-blog-header.php’);” con “require(‘./nuovacartella/wp-blog-header.php’);”

Se avete perso l’orientamento, per loggarvi andate all’indirizzo http://www.miosito.xxx/nuovacartella/wp-admin/

Note: ho utilizzato questa procedura ed è andato tutto bene.
Procedura trovata al seguente indirizzo: worpress.org